Arche-T(r)ips

Bilancia in Love Boat * 2

La crociera della Bilancia, seppur salpi coi più alti ideali di perfezione (orchestra serale e paesaggi di sublime bellezza a soddisfare ogni aspettativa), non è esente da maremoti e condizioni meteo che ne perturberanno la navigazione. Come ogni altro segno, la regina della settima casa astrologica nasce ben lontana dalla sua realizzazione e dunque, tutt’altro che bilanciata.

Archetipo venusiano col compito di manifestare tutta l’energia del pianeta legato all’affettività, la Bilancia avrà non pochi problemi nel far stare in equilibrio i due principi su cui pare ondeggiare il mondo: maschile e femminile…Nella maggior parte dei casi la nostra eroina d’amore, onorando lo yin universale, propenderà verso il bisogno di essere amata e accettata piuttosto che verso l’affermazione personale, esercitando le doti di ascolto e accoglienza e scendendo a numerosi compromessi, a scapito di un sano egoismo individuale.

Parlare dell’archetipo Bilancia equivale a soffermarsi sulla parte di noi che cerca affetto e confronto, assoggettando il proprio ego interessato a perseguire i suoi obiettivi, all’altrettanto forte bisogno di stare in relazione, sia essa con l’amante, l’amico, la mamma o la socia in affari. Scopo del viaggio è quindi quello di equilibrare le due opposte e a volte inconciliabili voci interne, creando tra esse un ponte comunicativo e dando ad entrambe la possibilità di esprimersi ed essere gratificate. Troppo spesso a chi è governato da Venere capita di rinunciare alle proprie esigenze per la paura di perdere amore e stima.

La greca Afrodite tuttavia (nata dal mare e protettrice dei naviganti, aderendo per ironia della sorte alla metafora di Love Boat!) ci ricorda che l’Amore è anzitutto verso se stessi e che bisogna avere una buona autostima per potere e sapere valorizzare anche gli altri…
La dea insegna che amare significa saper scegliere (cosa difficilissima per una Bilancia) sulla base di ciò a cui si dà valore e che bisogna “stare” nelle relazioni solo sinchè queste generano benessere e piacere. Uno scambio cioè alla pari tra individui che si desiderano e si lustrano e coccolano l’un l’altro le reciproche Veneri!

La scelta può terrorizzare le Bilancine, che nel momento in cui tuttavia daranno slancio e struttura alla propria individuale volontà, in barba ai bisogni e alle aspettative altrui, si scopriranno improvvisamente autentiche. Integrata la loro parte maschile (in termini astrologici quella marzial-saturnina) saranno irresistibili perchè talmente armoniche, da sprigionare pura e disarmante Bellezza*

Viola Lilith Russi

Related posts