Media

Box di Bot & Dolly: mixare design, robotica e videomapping

Box, l’esperimento di videomapping dello studio americano di design Bot & Dolly, (Executive Producer: Julia Gottlieb) ha ottenuto la menzione d’onore Award of Distinction Computer Animation/Film/VFX del Prix Ars Electronica 2014, il premio dell’omonimo Ars Electronica Festival di Linz (Austria) che ogni anno fa il punto della situazione sullo stato dell’arte legata alle nuove tecnologie.

Il progetto, a metà strada tra design, robotica e video, ha già girato molto in rete, tra social network e siti di settore, tra gli amanti del video e dell’arte multimediale ma con questo riconoscimento porta la tecnica del video mapping in un contesto inedito per un linguaggio relegato più al mondo dello spettacolo che a quello dell’arte.
Il passo avanti di questo progetto rispetto alle classiche tecniche di mapping, consiste nell’aver applicato la videoproiezione a superfici mobili, accentuando l’effetto di interazione tra mondo reale e immagine digitale, tra spazio di fruizione e illusione prospettica. Grazie a bracci robot che animano e fanno “danzare” le due superfici di proiezione, si innesca un dialogo con il performer che interagisce con i video di compuer grafica.

Martina Coletti

Related posts