Concorsi e residenze

Cercasi artisti e designer per trasformare lo Spazio Kor di Asti

Sono aperte le call Signals e Signals_design ideas per dare un nuovo volto allo Spazio Kor di Asti. Un premio di 2000 euro ai due progetti selezionati e, al vincitore della call Signals, una residenza artistica nel prossimo mese di giugno.

L’Associazione CRAFT (Centro di Ricerca e Formazione per l’Arte e il Teatro) di Asti, in collaborazione con il Comune di Asti e il Teatro degli Acerbi, con il sostegno di Compagnia di San Paolo e il patrocinio del GAI – Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani, ha aperto, all’interno del progetto Signals – a new identity for an old building, le call Signals e Signals_design ideas.

Artisti e designer di tutta Europa, singolarmente o in gruppo, sono invitati a partecipare alle call proposte per rileggere e trasformare la ex Chiesa di San Giuseppe di Asti, oggi Spazio Kor, attraverso i linguaggi del contemporaneo: arti digitali, multimedialità, interattività, design. La ex Chiesa, tutelata come edificio di interesse storico e architettonico e situata in un quartiere non lontano dal centro cittadino, è infatti diventata un nuovo centro culturale – dotato di un teatro e di un museo interattivo – oltre che un centro di formazione sulle professioni del teatro.

Spazio Kor. PhDomenico Conte
Spazio Kor. PhDomenico Conte

Nell’ambito della prima call, Signals, artisti visivi, scenografi e architetti sono chiamati a rappresentare l’identità del luogo attraverso un’installazione da collocare sulla parte esterna dell’edificio, così da mettere in luce ciò che del teatro non appare immediatamente visibile. L’opera dovrà quindi rispondere a tre obiettivi principali: creare un segnale che rappresenti le attività del contenitore; collegare l’identità dello spazio con l’aspetto storico-architettonico, creando una continuità tra l’esterno barocco e l’arte contemporanea; scoprire ed elaborare elementi simbolici della costruzione che possano tracciare una linea nascosta tra passato e presente.

La seconda call, Signals_design ideas, invita invece artisti visivi, scenografi, designer, arredatori e architetti a creare uno spazio di fruizione e socializzazione nel foyer del teatro, che accolga gli spettatori e rappresenti anche un ingresso verso il museo. Il foyer dovrà così diventare il centro nevralgico delle attività di CRAFT, legate all’evento teatrale e non solo. I candidati dovranno riflettere sul concetto di costruzione di una comunità attraverso l’allestimento di uno spazio multifunzionale e modulare, con gli obiettivi di: creare uno spazio accogliente per gli spettatori che attendono di entrare in sala; ospitare gruppi di giovani che usino lo spazio anche durante il giorno, attraverso uno spazio studio/libreria dedicata al teatro; creare uno spazio multimediale per mostre e proiezioni che lo animino e lo rendano fruibile in modo indipendente dal teatro; rappresentare un punto di incontro e dibattito tra il pubblico e gli artisti, a lato degli spettacoli; diventare infine uno spazio di collegamento tra il teatro e il territorio circostante, dove poter conoscere il contesto locale e le sue eccellenze.

Spazio Kor. PhDomenico Conte
Spazio Kor. PhDomenico Conte

Entrambe le idee progettuali dovranno contenere sia le informazioni tecniche (materiali, dimensioni, tempistiche…), sia il background, la strategia e gli obiettivi. In particolare la documentazione richiesta (in formato pdf) dovrà contenere: il progetto artistico con breve descrizione e immagini; il CV dell’artista/designer o del gruppo; la scheda tecnica del progetto, completo di budget preventivo; l’application form compilato. Tutti gli allegati devono essere inoltrati entro il 15 aprile 2017 alla segreteria di CRAFT tramite email all’indirizzo info@spaziokor.it.

Per il vincitore di entrambe le call è previsto un premio di € 2.000 ciascuno. Nella prima, i costi di realizzazione saranno a carico dell’organizzazione fino a un massimo di € 4.000; saranno coperte anche le spese di viaggio, vitto e alloggio. Nella seconda, l’eventuale realizzazione, completa o in parte, sarà a carico dell’Associazione CRAFT. In più, il vincitore della call Signals, sarà invitato in residenza ad Asti per un periodo di 2 settimane nel mese di giugno 2017, al fine di lavorare sull’idea progettuale e costruire l’installazione stessa. L’installazione dovrà essere ultimata e inaugurata entro la fine di giugno 2017 all’interno del Festival Asti Teatro.

Scarica qui i due bandi: Signals Signals_design ideas

Per maggiori informazioni: info@spaziokor.it

Related posts