Media

David (Hugs n Kisses XOXO) di Emilie Gervais per Link Cabinet

Dal 13 luglio al 23 agosto, il progetto Link Cabinet ospiterà l’opera David (Hugs n Kisses XOXO) dell’artista Emilie Gervais.

Link Cabinet è un progetto curato da Matteo Cremonesi per Link Art Center in cui artisti internazionali vengono inviati a esporre un’opera online site-specific ovvero a sviluppare un’applicazione nello spazio di una singola pagina web che sfrutti le potenzialità e i linguaggi propri della rete. Alla fine del periodo espositivo le opere, visibili solo online dal sito del progetto, non sono più disponibili in rete.

David (Hugs n Kisses XOXO) , Emilie Gervais, screenshot, Link Cabinet dal 13 luglio al 23 agosto 2015
David (Hugs n Kisses XOXO) , Emilie Gervais, screenshot, Link Cabinet dal 13 luglio al 23 agosto 2015

Emilie Gervais espone in questi giorni un’applicazione web che ci aiuta a riflettere sulla possibilità di una consapevolezza collettiva all’interno del sistema di sorveglianza totalitario in cui viviamo. L’artista, riprendendo il contesto del videogioco Street Fighter, ci mostra un personaggio che assume le sembianze del David di Michelangelo. Tutti gli utenti sono chiamati a interagire con il gioco che ha come obbiettivo la visibilità dei propri dati personali. In questo modo l’invito ad agire spinge a rendere visibili le proprie tracce digitali, il proprio nome e i propri pensieri portando a dimenticare tutte le problematiche relative alla privacy e le conseguenze che può avere questa condivisone al di là del gioco. I dati contribuiscono a dare forma al protagonista del videogioco che diventa così sia l’interfaccia principale della app che il “luogo”  in cui questa battaglia si svolge.

David (Hugs n Kisses XOXO) , Emilie Gervais, gif animata, Link Cabinet dal 13 luglio al 23 agosto 2015
David (Hugs n Kisses XOXO) , Emilie Gervais, gif animata, Link Cabinet dal 13 luglio al 23 agosto 2015

Attraverso il gioco e più in generale l’intrattenimento, l’artista mette in evidenza una delle attitudini personali più controverse nell’utilizzo della rete. Come già la ricercatrice americana Danah Boyd aveva fatto notare nel 2007 nel caso dell’utilizzo di MySpace da parte degli adolescenti americani, nello spazio pubblico della rete e nel piacere dell’interazione collettiva si preferisce semplicemente ignorare le conseguenze delle proprie azioni.

In David (Hugs n Kisses XOXO) tuttavia l’utente entra in contatto direttamente con i propri dati visualizzandoli nel momento dell’interazione. Queste informazioni mischiandosi a quelle degli altri utenti compongono un’interfaccia che da un lato richiama l’approccio caotico da corsa a ostacoli delle opere di Jodi, dall’altro ci ricorda l’estetica low-tech della Ascii art. Emilie Gervais che nel suo sito descrive una ragazza della porta accanto con tatuaggi misteriosi che lavora con internet, forse riferendosi a se stessa, ci propone una convergenza di diversi approcci, senza dimenticare rimandi al quello che l’artista Olia Lialina definisce Vernacular Web di cui anche il suo sito è un ricco esempio.

Loretta Borrelli

David (Hugs n Kisses XOXO)
Emilie Gervais
Link Cabinet
Dal 13 luglio al 23 agosto 2015

Related posts

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy | Chiudi