Dall'archivio D'ARS

Too early, too late. Le strategie del dolore

Il titolo della mostra è tratto da un film del 1981 di Jean-Marie Straub e Danièle Huillet che confronta i paesaggi europei e quelli medio-orientali, segnalando le differenze del territorio così come quelle culturali. Il tema della mostra, curata da Marco Scotini, è l’arte contemporanea nel medio oriente oggi, diversa e insieme simile a quella occidentale. Il medio-oriente si muove fra passi in avanti e passi indietro, mentre la tragica vicenda della guerra in Iraq ha contribuito a sbilanciare molti processi verso un ritorno alle forme religiose più conservatrici e il loro parziale sostituirsi alla politica, contribuendo a sminuire l’impatto innovativo di piazza Tahrir e quello di tante situazioni analoghe. L’arte contemporanea dei paesi medio orientali si sviluppa fra una complessa cultura tradizionale e una modernità ormai non più definibile come “occidentale” ma condivisa attraverso la globalizzazione e vissuta in modo significativo dalle nuove generazioni intellettuali. (…)

Canan, Fountain, 2008, video, Videoinsight ® collection, courtesy Rampa Instanbul
Canan, Fountain, 2008, video, Videoinsight ® Collection, courtesy Rampa Istanbul

Lorenzo Taiuti
D’ARS year 55/n. 220/spring 2015 (incipit dell’articolo)

Acquista l’ebook dell’intero numero in formato epub/mobi

 

Related posts

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy | Chiudi