Video

Femme Chanel-Emma Fenchel: rappresentazioni del femminile attraverso il found footage.

img_3_web2

Femme Chanel-Emma Fenchel di Sarah Oos è l’opera vincitrice del Golden Nica nella sezione U19 – CREATE YOUR WORLD del Prize Ars Electronica 2014. Il film è stato realizzato interamente con un metraggio preesistente. Il punto di partenza è uno spot del profumo Chanel n ° 5 (Francia 2009, regia di Jean-Pierre Jeunet) i cui pezzi sono stati montati insieme a parti di altri film (Coco Chanel, Semplicemente insieme, Ti va di pagare?) in cui la protagonista è sempre Audrey Tautou. Questo found footage, costituito da sequenze formalmente ben assortite e coerenti narrativamente, modifica il messaggio dello spot del profumo. Così da una donna ritrosa sin troppo eterea nelle sue pulsioni erotiche – immagine stereotipata del femminile propagata dalla pubblicità – si arriva alla rappresentazione di una femme fatale mangiatrice di uomini. Mantenendo la colonna sonora originale francese, l’artista ha aggiunto i sottotitoli in tedesco la cui traduzione non corrisponde in alcun modo a ciò che viene detto nei filmati originali con lo scopo di conferire alla trama del video una connotazione ironica in più. Il nome della protagonista, Emma Fenchel, è un anagramma di “Femme Chanel,” e annuncia così il principio di base del video cioè riorganizzare gli elementi per comporre un nuovo messaggio.

img_3_web2

Anna De Ripalta

Related posts

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy | Chiudi