Concorsi e residenze

“House Guests”: bando Share Prize 2015/2016

House-Guest-2015-ita

Cosa succede quando la net.art abbandona gli schermi dei nostri computer, dei chioschi, delle gallerie e diventa arte domestica? Come può questo provocatorio ospite sfuggire al cyberspazio ed entrare a far parte della famiglia?

Quando la net art diventa “Arte dell’internet-delle-cose”, come può sbocciare nella cucina, nella camera da letto, nel terrazzo?
Come cambia la struttura economica artistica quando le case diventano permeate da internet e dai social media?  Questo “house guest” e’ un amico,  un affittuario,  uno squatter,  un amante illecito che entra dalla porta di servizio mentre le telecamere di sorveglianza sono distratte?

Quando l’arte digitale entra nella proprietà privata – qualcosa simile al ritratto di famiglia tanto amato appeso al muro – chi è il proprietario di quest’arte, chi la raccoglie, chi la mantiene?

Come possono i bambini ereditare quest’arte?
Quali nuovi ruoli possono essere giocati dall’artista, dal gallerista, dal curatore e dalla madrina?
La migliore arte per la casa è prodotta nella casa stessa?

Queste le domande messe in campo dalla IX° edizione del bando Share Prize, premio annuale del Piemonte Share Festival di Torino, che ha lo scopo di scoprire e sostenere l’arte contemporanea in epoca globale e digitale. La competizione è aperta a tutti gli artisti che si interrogano su problematiche che riguardano la società odierna, dove la globalizzazione, la pervasività delle tecnologie e i new media sono campi d’indagine artistica.

festival

Il bando Share Prize è dedicato ad artisti che esprimono la contemporaneità della società digitale come linguaggio di espressi one creativa, in tutte le forme e i formati, anche in combinazione con tecnologie analogiche e/o qualunque altro materiale. Il concorso è aperto a tutti gli artisti italiani e stranieri. Ogni artista o collettivo può presentare un massimo di 3 opere.
Gli artisti che sono parte di collettivi possono partecipare al concorso anche singolarmente con un massimo
di 3 opere. Le opere che partecipano al concorso devono essere registrate sul sito www.toshare.it unicamente attraverso il modulo d’iscrizione.
L’iscrizione al bando Share Prize e la descrizione dell’opera in concorso dovrà essere in Italiano o Inglese (l’utilizzo dell’inglese è preferito).
La domanda di partecipazione deve pervenire entro e non oltre il 14 febbraio 2016 – ore 24.00.
Entro fine marzo 2016 saranno resi noti i nomi dei 6 progetti finalisti che saranno parteciperanno al Piemonte Share Festival con la mostra che si svolgerà a Torino dal 19 al 28 maggio 2016. La Giuria del concorso assegnerà un premio di euro 2.500,00* all’opera (edita o inedita) che meglio rappresenta la sperimentazione tra arti e nuove tecnologie

Questa edizione del premio sarà sarà ospitata da Casa Jasmina, un centro di ricerca sull’uso dell’open source per l’ideazione di un nuovo concetto di abitare e che sefinisce la propria mission “the internet of things in the Home”,  e dal Fab Lab Torino in collaborazione con Officine Arduino.

SCARICA IL BANDO SHARE PRIZE 2015/2016

ISCRIZIONE ONLINE

 

Related posts

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy | Chiudi