Eventi

PARATISSIMA a Torino: Ordine o Caos?

Paratissima, manifestazione torinese alla sua undicesima edizione – in programma dal 4 all’8 novembre presso Torino Esposizioni – in pochi anni è diventata una vetrina per i talenti emergenti e una delle fiere d’arte contemporanea “alternative” più vivaci e aperte anche agli scambi internazionali: dal 2014 ha infatti un evento gemello a Skopje – da qui una selezione di 12 artisti in vista dell’evento torinese – e dal 2016 sarà a Lisbona.

Ordine o Caos?  è il tema di questa edizione, la prima di una nuova decade, che vuole rappresentare un punto di svolta e di partenza. Paratissima è infatti un tentativo di ordinare il caos, mescolando realtà diverse.

Quest’anno sono più di 400 gli artisti e i creativi iscritti; 8 le mostre curate dai 16 giovani partecipanti a N.I.C.E. (New Independent Curatorial Experience), corso per curatori alla sua seconda edizione; 6 le sezioni (G@P/Galleries at Paratissima, Fotografia, Design, Video, Fashion, Kids/Artisti in erba).

Paolo Ceribelli, Target (particolare)
Paolo Ceribelli, Target (particolare), soldiers on canvas, 145×145 cm, 2015

Useless Army sarà la mostra di punta: a cura di Francesca Canfora, nasce dall’idea di un esercito dell’Arte, inutile ai fini bellici ma sempre attivo nel denunciare la violenza, la distruzione e la guerra stessa. Attraverso armi improbabili, soldatini multicolor e scenari, più o meno espliciti, di violenza e distruzione, gli artisti dimostrano di saper combattere diversamente. Questi gli artisti: Robert Gligorov, Ryan Spencer Reed, Jock Sturges, Paolo Ceribelli, Nicola Evangelisti, Plinio Martelli, Andreja Restek, Daniele Ratti, Sergio Ragalzi, Gabriele Basilico, John Jurayj, Dario Ghibaudo, canecapovolto, Antonio Riello, Tom Sachs, Simone Benedetto, Nazareno Biondo, Cheri Samba, Shi Jinsong, Rocco Dubbini.

PH © Andreja Restek / APR NEWS Aleppo, Syria
© Andreja Restek / APR NEWS Aleppo, Syria
© Ryan Spencer Reed, Soldiers of the 1-506th Infantry Regiment, 4th Brigade Combat Team, 101st Airborne Division, (the battalion known as the Band of Brothers) are enroute on a C-17 from Transit Center at Manas Kyrgyzstan to Bagram Air Field. Taken: 2013.05.05
© Ryan Spencer Reed, Soldiers of the 1-506th Infantry Regiment, 4th Brigade Combat Team, 101st Airborne Division (the battalion known as the Band of Brothers) are enroute on a C-17 from Transit Center at Manas Kyrgyzstan to Bagram Air Field. Taken: 2013.05.05

È prevista inoltre una collaborazione inedita con Cortona On The Move – che porta a Torino i progetti fotografici di Phillip Toledano con “Maybe” e Mattia Insolera con “6th Continent” – e una con il Coffi – Italian Film and Art Festival di Berlino, che si occupa di promuovere la cultura italiana all’estero. Infine, il progetto internazionale “China Pavillon” raccoglie le visioni di 9 artisti cinesi contemporanei nella mostra Utopia e Oltre a cura di Shi Jian e Shu Wenjing.

Phillip Toledano, Maybe
Phillip Toledano, Maybe
Mattia Insolera
Mattia Insolera, 6th Continent

Vediamo ora più nel dettaglio le sei sezioni della manifestazione:

G@P – GALLERIES AT PARATISSIMA

G@P è il progetto, nato nel 2013, dedicato alle gallerie d’arte contemporanea e di street art, italiane e internazionali, con opere d’arte a budget controllato (prezzo di vendita: inferiore ai 5mila euro), destinate ad un target di collezionismo “giovane”, proprio dell’evento. Dal 2014, con la nascita della sezione G@P Urban, le gallerie dedicate alla street art sono state inserite all’interno di Paratissima, arricchendo quindi la scena street italiana, cui è mancata sino ad ora una fiera tematica.

NEVERCREW (Square 23 Art Gallery)
NEVERCREW (Square 23 Art Gallery)

PARAPHOTÒ

“Stra-ordinario” è il filo conduttore del Festival ParaPhotò, organizzato da VISUAL Scuola di Fotografia di Torino, con la direzione artistica di Davide Giglio, in collaborazione con Paratissima. E stra-ordinarie, ma anche surreali e visionarie, sono le fotografie di Thomas Wrede con i paesaggi che mettono alla prova la percezione dello spettatore e spingono a riflettere su cosa è reale e cosa non lo è. In piccoli set accuratamente allestiti, l’artista trasforma ariosi e solitari paesaggi in luoghi d’invenzione usando elementi in miniatura tratti dal modellismo, mettendo così in discussione la percezione della realtà ambientale.

La mostra Mistero & Intimità è il nuovo progetto del Festival che coinvolge 12 artisti selezionati tra i partecipanti all’omonima open call. Infine, la sezione “Talenti Emergenti” presenta mostre personali di artisti accumunati da una ricerca fotografica che genera un senso di sospensione e mistero attingendo idee dal territorio che li circonda. Tra gli artisti: Mauro Corinti (premio ParaPhotò 2014), Stefano Parrini, Andrea Buzzichelli, Fabrizio Bocchino e Luiz Antonio Nigretti.

Thomas Wrede
Thomas Wrede, Real Landscapes

PARAVIDEO

La sezione dedicata al video, a cura di Francesca Canfora e Cristina Marinelli, accoglie una programmazione continua di video di artisti e filmaker d’eccezione, tra i quali: Alessandro Amaducci, Apotropia, Isobel Blank, canecapovolto, Con.tatto, Elisabetta Di Sopra, Francesca Fini, Raffaella Fiorella, Robert Gligorov, Igor Imhoff, Francesca Lolli, Marcantonio Lunardi, Eleonora Manca, Daniela Perego, Pinina Podestà, Lino Strangis, Elena Tagliapietra, Gianluca Zanone.

PARADESIGN

Nel distretto della creatività legato al disegno industriale, al design autoprodotto, agli oggetti in serie limitata e a tutto quello che è stato immaginato, pensato e progettato per la produzione seriale, espongono, quest’anno, 30 designer, aziende e associazioni, selezionati dall’Associazione Argent de Posh. Nell’ottica di dare visibilità al design emergente e alle idee innovative, le loro creazioni sono state realizzate attraverso lavorazioni tradizionali o sfruttando le potenzialità offerte dalle tecnologie più attuali, come prototipazione rapida e stampa 3d.

PARAFASHION

Il distretto moda è la sezione dedicata al fashion e jewel design e al mondo della moda, organizzata da un gruppo di creativi (Quincy Torino, Marina Nekhaeva/MH_Design, Giulia Soldà), rappresentando un’originale chiave di lettura che si discosta dalle logiche del grande mercato, facendo proprie tematiche attuali come sostenibilità e creatività.

PARAFUTURE – ARTISTI IN ERBA

ParaFuture – Artisti in erba è il progetto di Paratissima per avvicinare i bambini e i ragazzi, dai 3 ai 16 anni d’età, all’arte contemporanea, attraverso laboratori creativi, incontri con gli artisti e visite guidate.

Infine, saranno organizzati, nell’ambito di “Learning by doing”, una serie di workshop, incontri e laboratori dedicati agli artisti, ma soprattutto al pubblico della manifestazione, realizzati in collaborazione con IADD, Politecnico di Torino, Fondazione Ordine Architetti, Scuola Internazionale di Comics.  In programma laboratori di disegno, illustrazione, grafica 3D, insieme a un workshop sui tatuaggi e sul riutilizzo creativo di materiali di scarto. E poi ancora workshop legati alle tematiche della sostenibilità e dell’ambiente, incontri formativi sulla valorizzazione dei beni culturali e sul tema del colore nell’arte e nell’architettura, per arrivare alla progettazione della “Colour Lounge”, la Creative Room di Paratissima.

Quest’anno, inoltre, la Scuola Internazionale di Comics organizzerà, oltre a corsi brevi di disegno e scrittura di un fumetto, una “Write Jam”. Una sfida, la prima in Italia, rivolta a scrittori, sceneggiatori, designers, costumisti e storyboarder che si cimenteranno nella realizzazione di un soggetto corale in sole 48 ore.

Paratissima
4-8 novembre 2015
Torino Esposizioni, Corso Massimo D’Azeglio 15
www.paratissima.it 

Related posts

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy | Chiudi