Spieghiamo il percorso di ARCHE-T(r)IPS

Benvenuti,

Si inaugura qui il nuovo spazio virtuale di ARCHE-TIPS, per intraprendere insieme un viaggio nel tempo e nei suoi significati profondi (ecco spiegata l’aggiunta di una “r”) attraverso l’esplorazione dei 12 segni zodiacali.

Tutti abbiamo al nostro interno l’intera fascia zodiacale e l’astrologia ce lo insegna dicendoci che ognuno ha un Tema Natale individuale, che si presenta nella forma di un cerchio diviso in 12 case, ciascuna, a seconda dei propri dati di nascita, ospitante uno o più segni e uno, nessuno o più pianeti che in tali segni transitano in quel momento nel cielo. Se anche non avessimo alcun pianeta in un dato segno perciò, non significa che quest’ultimo non ci appartenga. Sarà meno sperimentato ma comunque parte integrante del sistema di vita psicologico e cronologico rappresentato dall’astrologia in cui tutti siamo inseriti.

Ciò che prendiamo in considerazione in questa sede è il segno zodiacale del Sole di nascita (quello corrispondente alla domanda: di che segno sei?). Il Sole è il cuore pulsante di un individuo, l’energia, la luce che dovrà far brillare, il suo puro potenziale e, cosa ancora più affascinante, il MITO che incarna e che rievoca vivendo.

Ogni segno è infatti un tratto narrativo, un capitolo del grande poema simbolico della vita magistralmente raccontato dalla mitologia, che ci illustra i risvolti dell’animo umano attraverso i tratti caratteriali e le peripezie di personaggi che ha fatto assurgere a dei, e che l’astrologia psicologica rivendica essere tutte parti (divine) della nostra psiche.
L’Olimpo è dentro di noi e ogni dio – signore di un determinato segno zodiacale – è una funzione della nostra psiche. Ogni individuo interpreterà allora col suo viaggio mitico, il ruolo di quell’anello del cerchio, indispensabile a mantenere l’antico equilibrio fisico psichico e spirituale in cui viviamo.

Attenzione però: il segno del Sole deve essere conquistato dal nativo, dicevamo, attraverso un viaggio alla scoperta di sé… Non si nasce imparati! L’intero percorso di vita sarà finalizzato a sgrezzare, ripulire e far brillare l’energia creativa individuale insita nel segno per il bene della persona e soprattutto per quello cosmico e collettivo. È ciò che in psicologia analitica chiamiamo percorso di individuazione. Si nasce con l’attrezzatura necessaria ad espletare al meglio una funzione che mantenga e generi continuamente armonia e ricchezza, ma per conoscere e imparare a usare al meglio i propri strumenti ci vorrà tutta una vita.
E come in una fiaba alla fine avremo integrato, incontrandole nel mondo, tutte le parti di noi nei panni di aiutanti magici, esseri diabolici, animali, re, regine, principi e principesse, ben rappresentati in astrologia dai segni e i pianeti del nostro Tema Natale. E soprattutto avremo raffinato e sviluppato mezzi e qualità del nostro Sole, collocandoci nel mondo proprio grazie ad essi, brillando della luce che la grande stella richiede ed emana*

Immaginiamo dunque il Sole come un faro alto nel cielo che elargisce la luce necessaria affinché quaggiù noi possiamo sintonizzarci, vedere e godere del calore che ogni fase del ciclo della vita cerca di farci comprendere.
Diventando centro di consapevolezza riguardo a ciò che accade sulla terra, e dunque dentro di noi, il Sole ci trasmette il messaggio simbolico archetipico del segno zodiacale su cui sta transitando, aiutandoci a comprendere con maggior forza i significati delle varie fasi della vita attraverso il susseguirsi delle stagioni*

Buon viaggio!

Viola Lilith Russi

ARCHE-T(r)IPS: 12 eroici viaggi zodiacali alla scoperta dei nostri Archetipi interiori