Animazione

L’illustratrice Virginia Mori a Roma con “Quando torni”

Virginia Mori
Virginia Mori, 2015

L’illustratrice Virginia Mori sarà protagonista della sua prima mostra personale a Roma, dal titolo Quando torni, presso lo spazio Seven O’Clock, nel quartiere di Tor Pignattara, dal 6 al 28 giugno 2015.

Saranno esposti disegni originali inediti e una serie di serigrafie numerate e firmate dell’artista, e proiettati lavori di animazione tradizionale: il cortometraggio Il gioco del silenzio, prodotto grazie al premio “SRG SSR Idée suisse” di Annecy International Project Competition, vincitore di diversi premi, e i videoclip per cui ha realizzato le illustrazioni, come Walt Grace’s Submarine test di John Mayer e Rachele della band Verderame.

Virginia Mori
Virginia Mori, Nella culla, 2015

Non mancherà nemmeno il cortometraggio di animazione Haircut, realizzato grazie alla Residenza internazionale “Abbaye de Fontevraud” e con il supporto della casa di produzione francese 25Films, e selezionato anche dal Festival international du film d’animation di Annecy 2015.

Le illustrazioni, realizzate principalmente a penna bic nera o matita su carta, racchiudono un immaginario che unisce la dimensione quotidiana a quella fantastica, l’incubo fatto durante la notte al suo riaffiorare durante il giorno, l’emozione alla paura. Il tratto leggero con cui l’artista rappresenta le fanciulle protagoniste dei propri lavori si contrappone alla durezza dei gesti che i personaggi stessi compiono o subiscono.

Virginia Mori, 2015
Virginia Mori, Face in furs, 2015

Presso Seven O’ Clock sarà possibile trovare anche il libro animato Vento, realizzato da Virginia Mori e Virgilio Villoresi; la pubblicazione, prodotta e sostenuta dal collettivo indipendente di registi e artisti Withstand, è realizzata con la tecnica dell’ombro cinema, che permette di legare immagine e movimento, affidando al lettore il compito di animarlo direttamente.

Virginia Mori, Jump, 2015
Virginia Mori, Jump, 2015

Virginia Mori, nata a Cattolica nel 1981, vive e lavora tra Pesaro e Milano. L’esperienza formativa “Illustrazione e Animazione” presso l’Istituto Statale d’Arte di Urbino le ha permesso di costruire e consolidare il proprio immaginario artistico, che l’ha portata a realizzare i propri lavori nel campo del cortometraggio di animazione tradizionale e dell’illustrazione. Lo scorso anno Virginia Mori ha aperto, sempre con una mostra personale, il RabbitFest di Perugia, festival internazionale di cinema di animazione.

 

Virginia Mori, Quando torni
6 – 28 giugno. Inaugurazione: sabato 6 giugno h.18.30
Seven O’ Clock
VialeFilarete 82, Roma
Orari di apertura: da lunedì a sabato, 15.00 – 20.00

Related posts