Eventi

A Bologna la quarantesima edizione di Arte Fiera

Matthew Barney, River of Fundament. Photo Hugo Glendinning
Matthew Barney, River of Fundament. Photo Hugo Glendinning

La quarantesima edizione di Arte Fiera (29 gennaio – 1 febbraio 2016), aprirà i battenti con l’inaugurazione di giovedì 28 gennaio dedicata a David Bowie: andrà infatti in scena uno spettacolo di Lindsay Kemp, il grande artista mimo, regista e coreografo inglese, colui che insegnò la propria arte alla rockstar recentemente scomparsa. Questo evento di videoarte, teatro e musica, dove la rivisitazione musicale delle opere più famose di Bowie sarà affidata al pianoforte del concertista italiano Maurizio Baglini, si deve alla collaborazione di BolognaFiere con il Teatro Comunale di Bologna, grazie alla quale si terrà in città, venerdì 29 gennaio, anche la prima nazionale di River of Fundament (2014), il lungometraggio di Matthew Barney che unisce cinema, musica e teatro in un’unica grande opera d’arte profondamente radicata nell’immaginario americano moderno. Si tratta di un film in sette parti ispirato al romanzo Ancient Evenings (1983) di Norman Mailer, la cui trama descrive, secondo la mitologia egizia, sette stati dell’anima, dalla morte fino alla rinascita.

Matthew Barney, River of Fundament. Photo Chris Winget

Quest’anno Arte Fiera sarà dedicata all’arte italiana dell’ultimo secolo, sia con le proposte delle 190 gallerie partecipanti, sia con la mostra speciale ArteFiera 40, visitabile fino al 28 marzo. Quest’ultima, a cura dei direttori artistici Giorgio Verzotti e Claudio Spadoni, racconta proprio i 40 anni di storia della manifestazione fieristica attraverso una selezione significativa delle opere che ne hanno attraversato di dieverse edizioni.

Piero Gilardi, Frutta caduta, 1967, poliuretano espanso, cm 150x150x20. Courtesy: Biasutti & Biasutti, Torino
Piero Gilardi, Frutta caduta, 1967, poliuretano espanso. Courtesy: Biasutti & Biasutti, Torino

La mostra si snoda tra il museo MAMbo – con la sezione Storia di una Collezione, che espone una selezione di opere acquisite da BolognaFiere negli anni – e la Pinacoteca Nazionale – con la sezione Lo sguardo delle Gallerie sulla grande arte italiana, una scelta di capolavori provenienti appunto da gallerie. Una delle opere in mostra, Teoria dei rivelati di Simone Pellegrini, sarà esposta invece all’Aeroporto di Bologna, all’interno della Marconi Lounge.

Michelangelo Pistoletto, Buco nero, 2010. Specchio nero e argento, legno dorato cm 173x250. Courtesy GALLERIA CONTINUA, San Gimignano / Beijing / Les Moulins / Habana
Michelangelo Pistoletto, Buco nero, 2010. Specchio nero e argento, legno dorato. Courtesy GALLERIA CONTINUA

Il percorso espositivo della fiera vera e propria, distribuita su tre padiglioni, sarà suddiviso in cinque sezioni: nella Main section, con le principali Gallerie d’arte moderna e contemporanea, troverà spazio una speciale area curatoriale denominata I protagonisti e realizzata con il contributo di Galleria Continua, Galleria Milano, Galleria Lia Rumma, Galleria Studio La Città e Galleria Tega.

Caroline Le Méhauté, Négociation 34_Porter Surface #2, 2015. Wood, metal, cocunat peat, cm 135x180x300
Caroline Le Méhauté, Négociation 34_Porter Surface #2, 2015. Wood, metal, cocunat peat, cm 135x180x300

La sezione Solo Show è dedicata a mostre monografiche di arte italiana e internazionale mentre la sezione Nuove Proposte ospiterà le gallerie che, presentando giovani under 35, valorizzeranno i nuovi talenti e i nuovi linguaggi. Infine, sarà presente anche quest’anno, alla sua terza edizione, la sezione Fotografia, realizzata in collaborazione con MIA Photo Fair e curata da Fabio Castelli.

Aqua Aura, The net #2, 2015. Stampa ai pigmenti di carbone su carta cotone, cm 90x120. Courtesy Costantini Art Gallery
Aqua Aura, The net #2, 2015. Stampa ai pigmenti di carbone su carta cotone, cm 90×120. Courtesy Costantini Art Gallery

Numerosi saranno gli appuntamenti di Art City Bologna 2016, programma di mostre ed eventi nato dalla collaborazione con il Comune di Bologna per promuovere l’esplorazione di musei e luoghi d’arte in città, e di Art City White Night, la notte bianca dell’arte, di sabato 30 gennaio.

Arte Fiera
Quartiere fieristico di Bologna. Ingresso Ovest Costituzione
29 gennaio – 1 febbraio 2016
Orari: da venerdì 29 a domenica 31 gennaio dalle 11 alle 19 | lunedì 1 febbraio dalle 11 alle 17
Preview ad inviti: giovedì 28 gennaio h.12-21

Related posts

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy | Chiudi