Eventi

Cheap, street poster art festival: l’intervento di Bifido

Mentre i 251 poster arrivati grazie all’open call VUOTO/PIENO di Cheap, street poster art festival che sta andando in scena a Bologna, sono stati affissi sulle bacheche della città (a questo link tutte le collocazioni), si è concluso anche l’intervento dello street artist Bifido.

Cheap, street poster art festival
Cheap, street poster art festival. Courtesy Cheap

Bifido (Italia), Quartiere Porto, Scuola dell’infanzia Mago Merlino, Via Azzo Gardino 63 | 4-9 maggio

Casertano d’origine, Bifido lavora quasi esclusivamente con la carta, prediligendo il linguaggio fotografico: l’artista stampa sagome di grandi dimensioni che affigge direttamente al muro con la tecnica del paste up. Bifido solleva temi sociali scottanti di grande attualità, prediligendo come soggetti i bambini e conducendo la sua ricerca in forma di gioco.

Il lavoro Behind the green door consiste in 64 metri quadrati di muro, 35 immagini, 13 scene installate appunto con la tecnica del paste up: è un cucciolo di coniglio, che esce dal grembiule di un bambino, a traghettare lo spettatore dalla realtà ad un microcosmo fantastico dove si leggono reminiscenze surrealiste e l’influenza di molte fiabe per l’infanzia.

Cheap, street poster art festival. Courtesy Cheap
Cheap, street poster art festival. Courtesy Cheap

Una bambina, accompagnata da un cigno, solleva con la mano un anatroccolo, come a voler sottolineare la bellezza dell’essere speciali; un’altra,  che indossa un camice, appoggia lo stetoscopio a un uovo enorme sormontato da una candela che richiama un’opera di Magritte.  Gli adulti sono rappresentati senza testa, come in alcuni cartoon, a sottintendere la volontà di escludere le sovrastrutture di pensiero che si incrostano con l’età. Ad interrompere la successione delle scene un fantasma bambino, ironico autoritratto dell’autore stesso, che si erge su una piccola montagna: il mondo sembra poter fare a meno degli artisti, pare chiedere Bifido, che allo stesso tempo fa un riferimento velato al tema della relazione tra street art e illegalità.

Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto
Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto

 

Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto
Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto

 

Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto
Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto

 

Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto
Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto

 

Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto
Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto

 

Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto
Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto

 

Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto
Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto

 

Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto
Cheap, street poster art festival: Bifido. Foto: Alessandra Bincoletto

 

Per saperne di più su Cheap – street poster art festival, qui l’articolo completo.

Related posts