Dall'archivio D'ARS

Oltre i confıni dell’interfaccia

La concezione classica della fisica muove dal presupposto dell’esistenza di una realtà oggettiva che ha proprietà intrinseche ed è indipendente dagli esseri umani che la percepiscono. Questo approccio entra in crisi alla fine del XIX secolo quando si fa largo quel nuovo modo di interpretare i fenomeni atomici (e subatomici) che è alla base della meccanica quantistica. In tale nuovo approccio è centrale il presupposto dell’interdipendenza tra soggetto (osservatore) e oggetto, entrambi infatti danno vita a un sistema complessivo nel quale ogni atto di misurazione si traduce in un cambiamento di stato di entrambi i sottosistemi. Da tale momento in poi il concetto di soggettività comincia lentamente a riconquistare un proprio spazio nelle teorie fisiche, fino a giungere ai giorni nostri quando lo scienziato tedesco Otto Eberhard Rössler, muovendo dalla prospettiva della teoria del caos, dà vita all’ipotesi dell’endofisica (Endophysik).

Nota anche come fisica dall’interno o fisica dell’osservatore interno, è una teoria che si caratterizza per il fatto che l’osservazione dei fenomeni fisici avviene immergendosi all’interno di essi.(…)

Vito Campanelli
D’ARS year 54/nr 219/autumn-winter 2014 (abstract dell’articolo in italiano)

Brennendes Schiff con licenza Creative Commons attribution-share alike 3.0 tramite Wikimedia Commons
Brennendes Schiff con licenza Creative Commons attribution-share alike 3.0 tramite Wikimedia Commons

 

The classical understanding of physics is based on the assumption of an objective reality that possesses intrinsic qualities, which are independent from the men that perceive them. This approach entered a crisis during the late nineteenth century, which saw the birth of a new mode to interpret the atomic (and subatomic) phenomena and that is the basis of quantum mechanics. The central focus of this new approach is the interdependence between the subject (the observer) and the object; the two entities give rise to an overall system in which every act of measurement results in a status change of both subsystems. From this moment on, the concept of subjectivity slowly begins to regain its own space in physics theories; its increasing importance culminates when the German scientist Eberhard Otto Rössler, presents his perspective of the chaos theory, giving life to the hypothesis of endophysics (Endophysik).

Also known as internal physics or physics of the internal observer, it is a theory that is characterized by its suggestion that the observation of physical phenomena occurs through an immersion.(…)

Vito Campanelli
D’ARS year 54/nr 219/autumn-winter 2014 (abstract dell’articolo in inglese)

Acquista l’intero numero in formato epub/mobi oppure abbonati a D’ARS

Related posts