Concorsi e residenze

Share Prize 2014/2015: bando di concorso d’arte in epoca digitale

La data ultima per iscriversi a Share Prize 2014/2015 è stata posticipata al 9 gennaio 2015.

Piemonte Share Festival è un evento annuale, che si tiene a Torino, dedicato all’arte e alla cultura contemporanea connotata dalla dimensione globale e interconnessa da internet e dai nuovi media. Tra i più importanti sul territorio italiano, Share Festival è stato fondato nel 2005 da Simona Lodi, che ricopre il ruolo di direttore artistico e da Chiara Garibaldi, che sovrintende la direzione generale, organizzato dall’Associazione Culturale The Sharing.
Giunto al suo decimo anno di attività, Piemonte Share annuncia la nuova edizione di Share Prize, il concorso internazionale che ha lo scopo di scoprire, promuovere e sostenere l’arte in epoca digitale. Il premio quest’anno verterà su un tema che vuole racchiudere questi dieci anni di attività e che vuole essere di auspicio per il futuro: Autonomous.

“L’uomo è circondato da un’intelligenza distribuita che lo segue, profila, assiste, cercando di suggerire, analizzare e realizzare i suoi desideri, un complesso sistema autonomo.
Assistenti software, droni, automobili che si guidano da sole, bot per trading ad alta frequenza: in un contesto di computazione distribuita l’uomo non è più l’unico soggetto a effettuare delle analisi e delle azioni.
Il soggetto diventa un profilo e viene schedato in un sistema di categorizzazione volto a estrapolare ogni azione per convertirla in variabili profittevoli. Dove finisce l’accrescimento delle potenzialità e inizia una circuizione tecnologica che affida sempre di più le nostre scelte a considerazioni “emergenti” che agiscono autonomamente?
Come rispondono gli artisti a questa realtà creata dagli uomini e controllata solo in parte da essi? Chi si affida a questi sistemi secondo quali principi lo fa? Chi li critica quali ambiti tocca e come rende efficace la sua azione?”

Stanza, Capacities Life In The Emergent City, 2009. Vincitore Share Prize 2012
Stanza, Capacities Life In The Emergent City, 2009. Vincitore Share Prize 2012

Una giuria internazionale, composta da Jasmina Tesanovic, Irini Papadimitriou, Bruce Sterling e Luca Barbeni assegnerà un premio di euro 2.500,00 all’opera (edita o inedita) che meglio rappresenta la sperimentazione tra arti e nuove tecnologie. I candidati al premio (short list di massimo 6 concorrenti) saranno invitati a partecipare alla decima edizione di Share Festival e alla consueta mostra, dal 19 al 29 marzo 2015. Quest’anno la sede sarà il Temporary Museum di Torino, nato da un progetto congiunto tra l’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte e il Gruppo BasicNet.

Fino al 6 gennaio 2015 è possibile iscriversi al Premio, utilizzando il form di registrazione presente nel sito di Piemonte Share Festival.

Scarica il bando di concorso.

 

Related posts