Eventi

Spray For Your Rights, Street art per Roma

Spray For Your Rights è un progetto di arte contemporanea, a cura di Dorothy Circus Gallery, pensato non solo per la riqualificazione urbana, ma volto a una sensibilizzazione riguardo alle emergenze ambientali, sociali e culturali della città di Roma.

L’iniziativa è suddivisa in differenti step, assegnati a street artist internazionali, ai quali è affidato il compito di interpretare queste tematiche sui muri della capitale. Ad oggi sono stati realizzati quattro dei sei step in calendario:

1) EDUARDO KOBRA, Via Prenestina 913, Roma (MAAM, Museo dell’Altro e dell’Altrove).
Il caleidoscopico murales di 15×10 m, impresso dal brasiliano Eduardo Kobra sul muro che delimita il MAAM, vuole essere portavoce dei diritti delle donne. Il murales ritrae infatti il volto di Malala Yousafzai, attivista pakistana che dall’età di 11 anni si batte per il diritto all’istruzione e che ha recentemente vinto, a soli 17 anni, il Nobel per la Pace.

Eduardo Kobra, Malala, Roma
Eduardo Kobra, “Malala”, Roma. Courtesy Dorothy Circus Gallery

2) ROA, Mercato Vittoria, Via Sabotino 2 – Prati, Roma.
L’artista belga Roa ha realizzato, su uno dei muri esterni del Mercato Vittoria, l’imponente opera Daniza dedicata al tema della diversità. Roa interpreta, nei toni del bianco e del nero, un recente fatto di cronaca, lo smarrimento del cucciolo di orso rimasto solo dopo la perdita della madre, incapace di comprendere la causa del drammatico episodio racchiusa nel dardo che tiene stretto in mano.

Roa, For Daniza, Roma
Roa, “Daniza”, Roma. Foto BlindEye Factory. Courtesy Dorothy Circus Gallery

3) TARA McPHERSON, Edificio privato, Via Assisi 37, Roma.
La statunitense Tara McPherson è una delle più originali artiste femminili del movimento del Pop Surrealism, pioniera di una tecnica generata dalla combinazione delle più raffinate capacità illustrative con lo studio meticoloso della pittura ad olio. Il suo intervento è dedicato al tema dell’acqua, è un invito a un utilizzo razionale di questo bene primario, ma anche centro di interessi economici.

Tara McPherson. Roma. Courtesy Dorothy Circus Gallery
Tara McPherson, “Aqua”, Roma. Courtesy Dorothy Circus Gallery

4) ZED1, Mercato Orazio dello Sbirro, Ostia.
ZED 1, originario di Certaldo, in provincia di Firenze, ha scelto il tema dell’immigrazione rappresentato dal murale L’equilibrio, una poetica interpretazione surreale del viaggio della speranza e dell’approdo sulle nostre terre. L’opera intende attirare l’attenzione sul sentimento di solidarietà e sul risultato di integrazione sociale che possono nascere dal fenomeno dell’immigrazione.

Zed1, Immigration, Ostia, foto Odoardo Antelmi
Zed1, “L’equilibrio”, Ostia. Foto Odoardo Antelmi. Courtesy Dorothy Circus Gallery

I prossimi e ultimi due step saranno realizzati al Mercato Flaminio II e al Mercato Metronio. Il primo sarà quello dello statunitense Ron English, noto tanto per la sua tecnica foto-realista, resa attraverso l’uso creativo del colore e del collage di fumetti, quanto per il suo cast esclusivo di personaggi provenienti dalla cultura pop e dalla cultura dell’arte impegnata nel sociale. Per lo step 5 del progetto Spray For Your Rights l’artista ha scelto il tema del rapporto cibo e salute, da lui già affrontato in diverse opere raffiguranti il personaggio simbolo della sua potente campagna a favore del valore del cibo sano e palesemente contro le multinazionali responsabili dei problemi di salute legati agli alimenti.

L’altro sarà quello della spagnola Hyuro, che si distingue per la delicata fusione di messaggi politici e sociali e una sensibilità surrealista, grazie alla quale personaggi misteriosi mettono in scena uno spettacolo che vuole soltanto accennare un messaggio allo spettatore. Per lo step 6 del progetto, Hyuro interpreterà il tema dell’accettazione di sé e dell’altro, dedicando la sua opera al tema dell’omofobia.

Per info: Dorothy Circus Gallery | Via dei Pettinari, 76 – Roma | t. 06 68805928

Related posts