Eventi

Il Teatro d’artista di William Kentridge: Ubu and the Truth Commission

Al Teatro della Pergola di Firenze, grazie alla collaborazione con Romaeuropa Festival, l’artista (anzi, disegnatore, scenografo, regista e videoartista) sudafricano William Kentridge, presenta dal 20 al 22 novembre un riallestimento di Ubu and the Truth Commission, spettacolo del 1997 che contamina il capolavoro Ubu re di Alfred Jarry con il dramma dell’apartheid – in occasione del ventesimo anniversario della democrazia in Sudafrica e a quasi un anno dalla morte di Nelson Mandela – e la genialità dei pupazzi ideati dalla Handspring Puppet Company di Città del Capo.

Facciamo un passo indietro: Alfred Jarry, scrittore e drammaturgo francese, nel lontano 1896 provocò scandalo e indignazione presso la platea dei “benpensanti” in occasione della rappresentazione a Parigi della propria commedia, opera fondamentale di quel Teatro dell’Assurdo, caratterizzato da dialoghi senza senso e da personaggi retti da una logica alquanto relativa. Attribuibile a Jarry è anche il concetto di Patafisica, esposto in maniera completa in un saggio postumo dal titolo Gestes & Opinions du Docteur Faustroll pataphysicien. Roman néo-scientifique, che vide la pubblicazione nel 1911: “La Patafisica è la scienza delle soluzioni immaginarie, che accorda simbolicamente ai lineamenti le proprietà degli oggetti descritti per la loro virtualità”. Nonostante l’avversione che il padre della Patafisica provasse nei confronti del personaggio di Ubu – che trasmette la ferocia dei meccanismi dittatoriali – quest’ultimo è genialmente raffigurato come un mito, come il suo alter ego, contraddizione possibile, perché la Patafisica accetta il principio dell’accoglienza dei contrari.

®Robyn-Leigh-Swart

Ubu and the Truth Commission, di cui William Kentridge è ideatore e regista, unisce pupazzi, performance di attori, musica e documentari di repertorio. Lo spettacolo si basa sia sull’archivio storico delle audizioni davanti alla Commissione per la verità e la riconciliazione del Sudafrica (istituita nel 1996 per riconciliare realmente oppressori e oppressi), sia sulla figura di Ubu Re, il buffone creato da Alfred Jarry (1896). In questa produzione Pa Ubu rappresenta i numerosi strumenti di violenza dell’apartheid (poliziotti, assassini, spie e politici) per i quali la tortura, l’omicidio, il sesso e il cibo sono tutti elementi di un lordo appetito individuale. L’azione drammatica ruota infatti attorno al racconto metaforico di un tradimento coniugale, dove la tragicomica interpretazione di Ma Ubu ci introduce nella devastante complessità dell’apartheid, mentre i pupazzi portano in scena commoventi testimonianze rilasciate alla Commissione.

Con il riallestimento di Ubu and the Truth Commission, William Kentridge ancora una volta dimostra di utilizzare linguaggi e strumenti differenti per trasmettere al pubblico l’immagine del Sudafrica, filtrata dalla propria affascinante poetica e dal proprio messaggio politico.

Valentina Tovaglia

 

UBU AND THE TRUTH COMMISSION
di William Kentridge e Handspring Puppet Company
20 – 22 novembre
Teatro della Pergola, Firenze 

Related posts