Eventi

Waiting for… Artissima & One Torino

Liu Bolin
Paolina Bonaparte Borghese, Galleria Borghese, Roma 
2012
Digital print
120x90 cm
Galleria: Photo&Contemporary

Ventesima edizione per Artissima, la Fiera d’arte contemporanea di Torino che aprirà i battenti da venerdì 8 a domenica 10 novembre 2013. A dirigerla è per la seconda volta Sarah Cosulich Canarutto, sotto la cui guida Artissima sta costruendo un percorso di internazionalizzazione della fiera di cui beneficia tutto il territorio con le sue istituzioni culturali. Tra le novità della Fiera quest’anno, infatti, va notata la prima edizione di ONE TORINO, una grande rassegna annuale composta da cinque diverse esposizioni in altrettanti luoghi chiave del contemporaneo torinese, ideata e prodotta da Artissima. Oggi la rassegna è realizzata in collaborazione con le maggiori istituzioni di arte contemporanea e sedi espositive della città: Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Fondazione Merz, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e Palazzo Cavour.

Naufus Ramírez-Figueroa, Breve Historia de la Arquitectura en Guatemala, 2011-13 Video, 5min. Cast: Diego Sagastume, Jennifer de Leon and Naufus Ramirez-Figueroa  Marimba: Alfonso Tunche and his Siempre Viva Marimba Video: Byron Marmol
Castello di Rivoli: Naufus Ramírez-Figueroa, Breve Historia de la Arquitectura en Guatemala, 2011-13. Video, 5min: Byron Marmol

Artissima ha condiviso le proprie risorse per produrre progetti di alto profilo, affidati a sette affermati curatori internazionali invitati a realizzare cinque mostre collettive che porteranno a Torino opere di oltre 50 artisti, già affermati o giovani emergenti, provenienti da tutto il mondo. Oltre a sottolineare il ruolo di città produttrice di cultura e di arte, One Torino ha il beneficio di prolungare l’effetto Artissima in città: mentre la fiera chiuderà i battenti il 10 novembre, One Torino proseguirà infatti sino al 12 gennaio 2014.

Fondazione Merz: Gabriel Sierra, Applied Line, 2011, Installation Slide projection (80 slides, 8 different images). Courtesy Galerie Martin Janda, Vienna
Fondazione Merz: Gabriel Sierra, Applied Line, 2011, Installation
Slide projection (80 slides, 8 different images). Courtesy Galerie Martin Janda, Vienna

Ma torniamo alla Fiera, cuore pulsante della Torino contemporanea. In questi venti anni, Artissima ha saputo costruire una propria visibilità nell’affollato panorama delle grandi fiere mondiali, proponendosi come palcoscenico della migliore ricerca nel campo delle arti visive. Il successo della manifestazione è stato confermato anche da un prestigioso riconoscimento internazionale: Artissima si è aggiudicata il quinto posto tra le più importanti fiere d’arte a livello mondiale, secondo una ricerca condotta dalla Skate’s Art Market Research di New York. Quest’anno Artissima ospita 190 gallerie provenienti da 38 diversi paesi e suddivise nelle tradizionali cinque sezioni: Main Section, che raccoglie le gallerie più rappresentative del panorama artistico mondiale; New Entries, riservata alle più interessanti giovani gallerie, con meno di cinque anni di attività e presenti per la prima volta ad Artissima. Ancora Present Future, dedicata ai talenti emergenti invitati da un team di curatori internazionali e presentati dalle loro gallerie di riferimento con spazi monografici; la sezione è realizzata in collaborazione con illycaffè. Back to the Future è poi la sezione speciale dedicata a mostre personali di opere storiche di artisti attivi tra gli anni ’60 e ’80 non sempre conosciuti dal grande pubblico, ma che hanno occupato un ruolo importante nella storia dell’arte o il cui lavoro ha influenzato le pratiche artistiche contemporanee. Infine, Art Editions è la sezione dedicata alle edizioni d’arte a livello internazionale.

Liu Bolin, Paolina Bonaparte Borghese, Galleria Borghese, Roma 2012, digital print, 90×120 cm.
Galleria: Photo&Contemporary

Da quest’anno salgono a tre i riconoscimenti dedicati agli artisti e al lavoro delle gallerie che partecipano ad Artissima: l’ormai “storico” Premio illy Present Future, il riconoscimento dedicato ai giovani artisti emergenti che si è rivelato nel tempo un’eccezionale fucina di talenti: giunto alla sua tredicesima edizione e forte oggi di una stretta sinergia con il Castello di Rivoli, il Premio offre infatti all’artista vincitore l’opportunità di una mostra negli spazi del Castello di Rivoli; il Premio Guido Carbone New Entries, istituito dalla fiera nel 2006 e riservato alle gallerie partecipanti alla sezione; il nuovo Premio Ettore Fico, che dal 2013 sarà assegnato a un artista scelto tra quelli esposti ad Artissima con l’acquisizione di un’opera da parte del Museo Ettore Fico di Torino.

Fatma Bucak, Murmura, 2009, digital archival pigment print, 64,5x80 cm. Courtesy Alberto Peola
Fatma Bucak, Murmura, 2009, digital archival pigment print, 64,5×80 cm.
Courtesy Alberto Peola

L’obiettivo – ha detto Sarah Cosulich Canarutto – è porre Torino al centro dell’attenzione internazionale. Il punto di partenza è la consapevolezza che la forza di Artissima è indissolubilmente legata all’energia culturale della città, dei suoi musei e fondazioni, della sua identità contemporanea, del suo ruolo di “produttrice d’arte”.  

 

ARTISSIMA 2013 – INTERNAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA
Oval – Lingotto Fiere, TORINO
8-10 novembre 2013

ONE TORINO
Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Fondazione Merz e Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Palazzo Cavour, TORINO
7 novembre 2013 – 12 gennaio 2014

www.artissima.it

 

ABBONATI A D’ARS

copertina D'ARS 214

 

Related posts

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy | Chiudi