Eventi

ALL’ARTE! PROGETTO KOUNELLIS

Giovedì 22 maggio, alla Clinica Mangiagalli di Milano, Jannis Kounellis (1936) ha inaugurato una nuova installazione che rimarrà esposta permanentemente nell’atrio del reparto neonatale.

Jannis Kounellis, Senza Titolo, 2014. Clinica Mangiagalli, Milano

L’iniziativa, intitolata all’Arte! Progetto Kounellis, si deve a un papà e due mamme, Luca Bradamante, Anna Siccardi e Licia Negri – di professione curatore, libera professionista e imprenditrice – che si sono conosciuti grazie ai loro figli, compagni d’asilo, e hanno scoperto di avere una passione comune per l’arte contemporanea. Chiacchierando, un po’ d’arte, un po’ dei loro bambini, hanno cominciato a fantasticare su un progetto che unisse questi due mondi, all’inizio solo per gioco, poi sempre più seriamente, fino a credere di poter realizzare qualcosa di concreto. Attraverso un lungo lavoro di pubbliche relazioni, hanno infine trovato un partner nella Fondazione IRCCS dell’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e un artista interessato al progetto, Jannis Kounellis, che ha concepito un’opera inedita apposta per il padiglione. L’opera riprende il tipico modulo “a sipario” già usato da Kounellis in lavori precedenti, con oggetti e sculture appesi a mezz’aria su cavi d’acciaio, in questo caso una serie di calchi in gesso di teste di statue classiche e alcune rocce. I calchi sono stati realizzati, sotto la supervisione del maestro, dagli allievi del biennio di scultura dell’Accademia di Belle Arti di Brera.

Gli studenti di Brera al lavoro sui calchi
Gli studenti di Brera al lavoro sui calchi

Ma non è finita qui. Oltre all’installazione, Kounellis ha ideato un’edizione di 100 multipli, anch’essi basati sull’idea del sipario: 100 piccole gabbie di ferro (30x20x10 cm) dentro cui sta imprigionato un foglio giallo dipinto a mano, che assieme all’opera della Mangiagalli compongono un’allegoria (concettuale e poverista) sulla delicatezza del venire al mondo e dell’esistenza. Le gabbie sono state realizzate dalla Fucina di Efesto di Milano, suggerita ai tre curatori dalla Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, che dal 1995 si occupa della tutela e della promozione dell’artigianato d’eccellenza in Italia.

Jannis Kounellis, I multipli, 2014
Jannis Kounellis, I multipli, 2014

I multipli resteranno esposti in una grande installazione allo Spazio Production di via Savona 53 a Milano fino a domenica 25 (ore 11:00-20:00), dove si potrà acquistarne un esemplare al prezzo base di 1500 euro. Il ricavo verrà devoluto alla Fondazione INGM (Istituto Nazionale di Genetica Molecolare), che lo userà per finanziare il progetto di ricerca “RNA regolatori nelle risposte immunitarie fisiologiche e patologiche del bambino”.

Stefano Ferrari

all’Arte! Progetto Kounellis
A cura di Anna Siccardi, Licia Negri e Luca Bradamante
Milano, Clinica Mangiagalli, via Commenda 12
Milano, Spazio Production, via Savona 53

 

ABBONATI A D’ARS

Related posts