Dall'archivio D'ARS

Fulvio Abbate, una contestazione vivente

Lo scorso 22 gennaio un hacker si è intrufolato nel canale YouTube di Fulvio Abbate cancellando i circa quattromila video, creati e caricati quotidianamente dallo scrittore, che costituivano quell’happening digitale chiamato Teledurruti (inonore di Bonaventura Durruti, protagonista anarchico della guerra civile spagnola). Sono stati vaporizzati sette anni di registrazioni video, ferendo gravemente il suo guscio di noce, un laboratorio espressivo, d’invettiva, opinione e sperimentazione, nato dall’omonimo romanzo (Teledurruti, 2002). Va anche detto che questa televisione formato fototessera, prima di sistemarsi nel web (dove si sta già rigenerando con nuovi contributi visibili su www.teledurruti.it), era stata precedentemente ospitata da un’emittente romana; ed è lì che il libertario Fulvio Abbate, nella diatriba sul candidare al Quirinale un uomo o una donna, propose un celebre transessuale prendendo ironicamente una posizione centrista. (…)

Simbolo di Teledurruti disegnato da Silvio Garbini per Fulvio Abbate
Simbolo di Teledurruti disegnato da Silvio Garbini per Fulvio Abbate

On  the 22nd January, a hacker broke into Fulvio Abbate’s YouTube channel, deleting the four thousand videos that the writer had created and uploaded daily and that made up the collection Teledurruti (in honour of Bonaventure Durruti, the anarchist hero of the Spanish Civil War). Seven years’ worth of video recordings was vaporised, seriously injuring his nutshell, an expressive laboratory of invective, opinion and experimentation, born from the homologous novel (Teledurruti, 2002). It should also be said that this televised photo-ID, before settling on the web (where it is already regenerating with new contributions visible on www.teledurruti.it), had previously been hosted by a Roman broadcaster; and that’s where the libertarian Fulvio Abbate, in the midst of a debate on whether to propose a male or a female Quirinale candidate, proposed a (now famous) transsexual, thereby ironically taking a centrist position. (…)

Giordano Bernacchini
D’ARS year 54/nr 218/summer 2014 (abstract dell’articolo)

Acquista l’intero numero in formato epub/mobi oppure abbonati a D’ARS

Related posts