Eventi

Robert Wilson: ritratti a Palazzo Madama

In occasione del Prix Italia e in collaborazione con la RAI, Palazzo Madama di Torino presenta i video-ritratti di Robert Wilson. Texano, classe 1941, è un regista teatrale d’avanguardia e un artista visivo che contamina diversi linguaggi espressivi: la pittura, la musica, la fotografia, il cinema, l’illustrazione.

KOOL. Snowy Owl, 2006. Music by Carl Maria von Weber, arranged by Peter Cerone
KOOL. Snowy Owl, 2006. Music by Carl Maria von Weber, arranged by Peter Cerone

La colonna sonora è stata creata per l’occasione da musicisti come Bernard Hermann, David Byrne, Michael Galasso, mentre Glenn Gould e Hans Peter Kuhn hanno reinterpretato Ludwig van Beethoven e J.S. Bach.

La serie di video-ritratti presente nella mostra include artisti, musicisti, attori, celebrità e animali presentati su schermi ad alta definizione. Impeccabile è la composizione formale e l’attenzione al dettaglio. Sono immagini spesso ironiche o malinconiche, altre volte disturbanti. William Pope.L è un Superman in boxer e Converse, sdraiato sopra un prato artificiale; il danzatore e coreografo Mikhail Baryshnikov posa trafitto da alcune frecce come il martire San Sebastiano; Johnny Depp interpreta Rrose Selavy; Brad Pitt è a torso nudo in strada, sotto una pioggia che ricorda quella di Blade Runner; Isabella Rossellini, truccata come un clown, sembra una coloratissima illustrazione di un manga giapponese. Oltre al cane Celine che indossa una parrucca bionda à la mode di Andy Warhol, altri animali compongono uno zoo digitale, onirico e totalmente finto: uno stormo di gufi delle nevi su uno sfondo a pois, un’elegante pantera nera, un porcospino, una molfetta e una rana cornuta. L’euforia cromatica e l’estetica artificiosa ci ricordano che la vita è sogno.
I video-ritratti introducono la dimensione temporale nello spazio della pittura. Durano dai 30 secondi ai 20 minuti e riprendono gli Screen tests di Andy Warhol degli anni ’60: inquadrature frontali, movimenti minimi, camera fissa. Le azioni, rallentate tanto da sembrare immobili, non hanno né un inizio, né una fine: vengono ripetute in loop.

ISABELLA ROSSELLINI. Actress, 2005. Music by Henri Rene & His Orchestra. Voice by Robert Wilson
ISABELLA ROSSELLINI. Actress, 2005. Music by Henri Rene & His Orchestra. Voice by Robert Wilson

I movimenti sono quasi impercettibili. Anche come regista teatrale Wilson insisteva sulla capacità di rimanere fermi sul palco, e ciò è evidente in questo lavoro. La fissità iconica sembra amplificare le possibilità narrative del ritratto, creando una condizione di spaesamento, di sospensione temporale. Il passato ritorna nei continui riferimenti alla storia dell’arte, del cinema, della letteratura, senza cadere nell’eccesso d’intellettualismo, ma conservando la capacità di emozionare.

Eleonora Roaro

Robert Wilson. Ritratti a Palazzo Madama
Palazzo Madama
Piazza Castello, Torino
dal 21/09/2012 al 06/01/2013
Martedì-Sabato ore 10 – 18
Domenica ore 10 – 19

Related posts