Cinema

X+I Lago Film Fest

Cercando informazioni sul web, il risultato di chi tutto sa è che il Lago Film Fest “è stato una rassegna cinematografica che si è tenuta dal 2005 al 2014” [cit. Wikipedia]. Si parla al passato perché fino a inizio anno si credeva finita la sua storia. Ma l’onniscienza non è di questo mondo e gli aggiornamenti possono tardare ad arrivare: il Lago Film Fest si farà! Per marcare il nuovo corso l’edizione 2015 è stata titolata Lago Film Fest X+I – International Festival of Short Films, Documentaries and Screenplays.

Da venerdì 24 luglio fino a sabato 1 agosto, il paese trevigiano di Revine Lago ospiterà cineasti, attori, sceneggiatori, editori e una moltitudine di artisti con cui il pubblico potrà parlare di cinema, arte, scrittura e di storie.

Peter Millard, Boogodobiegodongo
Peter Millard, Boogodobiegodongo, Regno Unito, 2012

Che cos’altro può interessare? Curiosità è la parola d’ordine per affrontare questo festival che conferma la partecipazione internazionale che l’ha contraddistinto negli anni passati. Presidente di giuria è l’artista inglese Peter Millard, cui spetterà il compito di assegnare il premio del concorso internazionale di cortometraggi. Al suo fianco l’artista e compositore di origine argentina Sebastian Wesman e l’attrice rumena Cosmina Stratan, vincitrice della Palma d’Oro al Festival di Cannes 2012 per l’interpretazione in Oltre le colline di Christian Mungiu, oltre al documentarista Alfredo Cavelli e agli autori italiani Danilo Carlani e Alessio Dogana. Internazionalità confermata anche dal Focus sulla Svezia e dalla selezione dei cortometraggi in concorso.

Ulu Braun, Architektura, Germania, 2015 [Nuovi segni]
Ulu Braun, Architektura, Germania, 2015 [Nuovi segni]


Il cortometraggio, fino a qualche anno fa snobbato, sta venendo alla ribalta e molti sono i festival che lo rendono protagonista: centouno opere sono in concorso, provenienti dai paesi più disparati, dall’America alla Cina, e distribuite nelle sezioni Internazionale, Nazionale, Nuovi Segni (film sperimentali e non narrativi), Unicef (film per bambini) e Veneto.

Sarina Nihei, Small People with Hats,  Regno Unito, 2014
Sarina Nihei, Small People with Hats, Regno Unito, 2014 [Unicef]


Il concorso è la spina dorsale di un programma più ricco che comprende:
– installazioni e scenografie nel borgo di Revine Lago a cura dello street artist Matteo Ufocinque Capobianco;

Ufocinque a Lago Film Fest
Ufocinque a Lago Film Fest X+I

– proiezioni speciali;
– il già citato Focus Svezia, con uno speciale appuntamento dedicato a Ingmar Bergman e Roy Andersson, il regista premio Leone d’Oro alla scorsa edizione della Mostra del Cinema di Venezia;
– talk (editoria indipendente, comicità, satira e parodia, cinema e serialità televisiva…), workshop (blobbing, sound doc…) e incontri di approfondimento;
– progetti artistici, nell’ambito dell’esperienza di Lago Pulsart, realizzati dagli artisti in residenza e dai performers e danzatori selezionati;
– premi (animazione, critica cinematografica…)
– concerti.

Alessandro De Leo & Federico Di Corato, La Baracca, Italia, 2014 [Nazionali]
Alessandro De Leo & Federico Di Corato, La Baracca, Italia, 2014 [Nazionali]


La grande novità di quest’anno? Nel corso del festival sarà girato un documentario a cura del gruppo ZERO, intitolato Lago Film Fest, per raccontare la storia e la magia di questo luogo, oltre al mistero dell’edizione 2014. Perché le storie che si ascoltano, si vedono, si assorbono sono linfa vitale per generarne di nuove, così come il festival è stato capace di riemergere dalle proprie acque. Ecco il teaser del documentario:

In attesa di darvi ulteriori aggiornamenti, potete trovare tutte le informazioni sul festival sul sito e alla pagina Facebook.

Elena Cappelletti

Related posts

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy | Chiudi