Urban art

Ella&Pitr, un gigante dormiente a Salerno

Vi ricordate Ella&Pitr, la coppia di street artist francesi che abbiamo avuto il piacere di intervistare qualche mese fa in occasione del festival Memorie Urbane?

Bene, Ella&Pitr sono tornati in Italia per un nuovo intervento site specific a Quadrivio di Campagna, in provincia di Salerno, invitati dall’associazione a.DNA project nell’ambito dell’iniziativa URBAN AREA open spaces, a cavallo dei mesi di luglio e agosto.

Spesso, come in questa occasione, i progetti artistici nascono – oltre che dal desiderio di trasformazione estetica di un luogo – da un’esigenza di cambiamento, da un tentativo di risolvere con la creatività un problema che da troppo tempo risulta trascurato. E così è stato anche a Quadrivio di Campagna, quartiere che, a differenza del centro storico, ha sempre sofferto di una mancanza di iniziative culturali. Teatro dell’iniziativa è stato Piazza Angeli della Strada, da troppo tempo diventata – tranne il lunedì, quando abitualmente si svolge il mercato – un parcheggio oggetto di vandalismo e dunque pericoloso per i residenti.

Ella&Pitr, anche questa volta, dopo aver pensato al disegno direttamente sul posto, hanno lavorato sulla superficie orizzontale della piazza, di circa 3600 mq, adagiando uno dei loro caratteristici giganti dormienti su quella che era un’anonima distesa di asfalto. Questa enorme figura, soprannominata “Eros”, vuole appunto invitare il pubblico a “smettere di succhiarsi i pollici” e iniziare a cambiare davvero qualcosa, a recuperare e abitare veramente il proprio quartiere e la propria città, senza delegare altri.

L’intervento, svolto a stretto contatto tra artisti e cittadini, ha così permesso di raggiungere l’obiettivo del progetto, scatenando un sentito momento di partecipazione nel quartiere, dove ora la piazza è stata chiusa definitivamente al transito di automezzi, in vista della creazione di un nuovo luogo di aggregazione.

Valentina Tovaglia

Related posts