Festival

In Norvegia la quindicesima edizione di Nuart, festival di Street art

Ai nastri di partenza Nuart Festival, manifestazione di Street art ospitata ormai da quindici anni (dal 2001) a Stavanger, sulla costa occidentale della Norvegia, fondata e diretta da Martyn Reed: sedici artisti internazionali interverranno sui muri della città dal 3 al 5 settembre, per poi lasciare la scena alla mostra del festival, che sarà allestita presso il Tou Scene, birreria dell’Ottocento trasformata in centro per le arti contemporanee, dal 6 settembre all’11 ottobre.

DotDotDot, Photo Ian Cox, 2014, for Nuart
DotDotDot, photo Ian Cox, 2014, for Nuart

Senza dimenticare Nuart Plus, simposio contemporaneo al festival aperto a tutti gratuitamente, dove oltre ai dibattiti si terranno presentazioni di artisti e proiezioni cinematografiche, nella location dello Scandic Stavanger City Hotel, sempre dal 3 al 5 settembre. Qui, personaggi come Evan Pricco (Juxtapoz), Jaime Rojo e Steven Harrington (Brooklyn Street Art) e il critico e autore Carlo McCormick si riuniranno con artisti e studiosi per approfondire le radici della Street art e contestualizzarla all’interno della più ampia categoria dell’arte contemporanea.

Bordalo II. Courtesy of the artist
Bordalo II. Courtesy of the artist

A Nuart Festival interverranno i seguenti street artist: Bordalo II (Portogallo), Bortusk Leer (Regno Unito), Dolk (Norvegia), Dotdotdot (Norvegia), Ella & Pitr (Francia), Ernest Zacharevic (Lituania), Futura (USA), Harmen de Hoop (Paesi Bassi), Icy and Sot (Irlanda), Isaac Cordal (Spagna), Jamie Reid (Regno Unito), Martha Cooper (USA), Martin Whatson (Norvegia), Outing Projects (Francia), Pejac (Spagna), PixelPancho (Italia).

Isaac Cordal. Courtesy of the artist
Isaac Cordal. Courtesy of the artist

Accanto al tema ricorrente del Situazionismo, il festival di quest’anno esplorerà  il concetto di gioco e le tendenze ludiche all’interno della Street art. In più, l’ampio programma rivolto ai bambini punterà anche quest’anno a ispirare la futura generazione di street artist, insegnando tecniche come stencil e wheatpasting.

Martin Whatson, photo Ian Cox, 2014, for Nuart
Martin Whatson, photo Ian Cox, 2014, for Nuart

Nuart sta avviando inoltre una serie di progetti satellitari per celebrare il quindicesimo anniversario di Nuart Festival: in collaborazione con il quotidiano Stavanger Aftenblad, sarà allestito nella zona est della città l’Aftenblad Wall: un cartellone dalle dimensioni 3 x 6 metri con l’obiettivo di diventare un nuovo sito permanente per l’arte a Stavanger, dove gli artisti contemporanei saranno invitati a presentare pubblicamente il proprio lavoro attraverso il formato tipico della pubblicità. La prima artista a sperimentarlo sarà la canadese Sandra Chevrier.

Nuart sta anche progettando con i francesi Ella & Pitr la creazione del murale più grande del mondo a Klepp, alla periferia di Stavanger, che, una volta finito, si estenderà per 21 mila metri quadrati.

Ella&Pitr. Courtesy of the artists
Ella&Pitr. Courtesy of the artists

Nuart Festival | 3-5 settembre 2015 | Stavanger, Norvegia

Inaugurazione mostra: sabato 5 settembre h. 19 presso Tou Scene. La mostra resterà aperta dal 6 settembre all’11 ottobre, secondo il seguente calendario: da mercoledì a venerdì h.12-17 / sabato e domenica h.11-16. Biglietto d’ingresso: adulti 70kr, ridotto 40kr

Related posts